Antiche civiltà guidavano “auto-fuoristrada”: le prove?

antiche-civiltaRitrovati giganteschi solchi nel terreno, che farebbero presumere che antiche civiltà, guidassero mezzi simili alle nostre auto moderne.

Ricercatori e scienziati di tutto il mondo fanno ogni giorno scoperte, più o meno sorprendenti.

Sì, perché portare alla luce, cose avvenute nel passato o strumenti utili al nostro futuro, è avvincente.

E’ quello che avrebbe reso noto questo geologo, (di cui sto per parlarvi), avrebbe dell’inverosimile.

Il Dottor Alexander Koltypin, sostiene che antiche civiltà guidavano “auto-fuoristrada”

Misteriosi solchi sarebbero stati creati da veicoli fuoristrada, milioni di anni fa. Non sarebbe affatto normale la loro creazione.

Nella valle di frigio della Turchia centrale sarebbero state trovate dallo geologo, traccie di scanalature giganti, definiti dallo stesso “solchi di tracciamento pietrificate in depositi tufacei Rocky, a base di cenere vulcanica compatta”

Conduttore di questa ricerca scientifica presso il dipartimento di Scienze Naturali dell’Università Internazionale Indipendente di Mosca di Ecologia e Politologia, avrebbe supposto che antichi veicoli su ruote, fossero guidate su un terreno soffice. Forse su una superficie bagnata.

Solchi abbastanza profondi e regolari che si sono col tempo solidificati proprio come le impronte di dinosauri, conservati naturalmente. E giunti fino a noi.

Secondo il geologo sarebbero stati creati da un certo tipo di auto (fuoristrada) tra 12 e 14 milioni di anni fa.

Spiega ancora il Dottor Koltypin ” Come geologo, posso certamente dire che si tratterebbero di sconosciuti antidiluviani veicoli fuoristrada, guidati in Turchia centrale tra i 12 e 14 milioni di anni fa.”

Tutto questo porterebbe a pensare che le creature, che abitavano la Terra, in epoche antichissime, non fossero, come gli esseri umani moderni.

Uomini preistorici che possedevano auto simili alle nostre ma più grandi e più pesanti, per realizzare simili tracce.

Ovviamente questa teoria ha dell’incredibile, portando (se fosse veritiera) a rivalutare le attuali concezioni e conoscenze.

Voi cosa ne pensate?

Io sinceramente resto perplessa.

Fonte (http://www.express.co.uk/)