Crea sito

cosa regalare a natale

Le candele a forma di uovo di dinosauro

candela-a-forma-di-uovo-di-dinosauro

Le candele a forma di uovo di dinosauro che si schiudono col consumarsi della fiammella. Una bella idea per ricreare, per poco, “un piccolo Jurassic Park casalingo.”

Inutile dire che il fim “Jurrassic Park” ha alimentato le fantasie di milioni di persone.  Pensare di poter ricreare in provetta degli esseri magnifici e spaventosi come i dinosauri, ha un nonsochè di magico e inquietante allo stesso tempo.

Eppure la saga, che se ne voglia dire, ha risvegliato la voglia di avventura e di conoscenza di un’era giurassica in cui regnano animali mastodontici.

Il fatto che ancora oggi, vi siano tanti fattori ancora da scoprire sul loro comportamento, sulla loro storia ma soprattutto sulla loro  estinzione, lascia ampio spazio all’immaginazione e alla teoria.

Un’azienda statunitense ha prodotto e commercializzato una particolare candela: “La candela a forma di uovo di dinosauro“.

Fin qui, nulla di nuovo, direte.

Eppure non è sola la forma a uovo di dinosauro a renderle uniche e curiose bensì il “cucciolo” di dinosauro che vediamo “nascere” al suo interno.

Perché una volta accesa la fiammella, questa consumerà la cera, facendo spuntare un “piccolo” di velociraptor.

Nel sito infatti viene specificato che “La vita non vince sempre, e i dinosauri sono estinti al 100%”.

Il segreto dietro a queste insolite candele è in realtà piuttosto semplice.

Il cucciolo di velociraptor al loro interno è in porcellana, e quindi non viene danneggiato dalla fiamma.

Unica pecca, è che una volta consumata la  cera, l’effetto non può essere replicato, se non con l’utilizzo di una nuova candela.

La candela a forma di uovo di dinosauro costa circa 35 euro.

Che dire, se siete amanti del Giurassico, e volete ricreare a casa vostra “un piccolo Jurassic Park” non avete che da comperarle.

Questa potrebbe essere una bella idea anche per qualche regalino di Natale.

Potreste sorprendere i vostri bambini catapultandoli nella storia.

Che ve ne pare?

A me l’idea non dispiace 😉 .

 

HB ring, la fede hi-tech del futuro?

HB ring, le fedi hi-tech del futurola-fede-del-futuro

Possiamo dire tutto, ma gli uomini (o umani come direbbe mio figlio) sono romantici.

E gli italiani, forse ancor di più.

E’ vero che per San Valentino siamo ancora lontani ma se state già programmando i regali per Natale, siete decisamente in tempo.

Sì, vi vedo fare liste mentali e conti… 😉

Quello di cui vi parlerò oggi, non è un semplice anello, un anello carico di diamanti e scintillante. Il classico dono, ma qualcosa di più.

Perchè HB ring è un  anello hi-tech, la fede del futuro?

Staremo a vedere…

Sta di fatto che questo particolare ring è composto di sensori, batteria, led e connettori di ricarica.

Una fede del futuro decisamente insolita, soprattutto se si pensa che per contenere tutto questo po-po di roba, sia abbastanza spessa.

Eppure la sua caratteristica principale farà saltare di gioia il suo/a futuro/a proprietario/a.

Perchè HB ring permette di ascoltare il battito del proprio innamorato.

Sì avete letto bene. Non importa dove sarete e quando e quanto sarete distanti, perché grazie a questa fede del futuro, avrete sempre con voi, i battiti del vostro/a amato/a.

Per farlo funzionare, basterà collegarlo via bluetooth allo smartphone grazie ad un’applicazione da scaricare.

Semplicemente, toccandolo Hb ring, comincerà a trasmettere piccole pulsazioni e si illuminerà regolandosi sul battito del vostro amore.

Questa romantica fede hi-tech del futuro è stata programmata per durare 160 ore in modalità stand- by ,e 14 ore di fila.

Ma veniamo ai costi.

I produttori hanno pensato di ricreare due versioni: quella di fascia alta, in oro rosa e zaffiri, dal prezzo di 2990 dollari e garantita  dieci anni. Una versione più economica in acciaio inossidabile del prezzo di 599 dollari e garantita due anni.

Se storicamente l’anello e la fede ha rappresentato la connessione con la persona amata, questo HB ring ne è il degno futuro erede ;).

Che ne pensate?

Sarebbe un bel modo di stupire la vostra metà… oppure no?

fonte ( amando.it)