Movimento per salvare il pianeta con… l’antinatalismo

vhemt

E’ indiscusso che gli uomini siano stati e siano la causa del depauperamento del pianeta.

E’ risaputo che  l’uomo sia  smanioso di costruire in ogni dove senza rispetto per la geologia e l’ambiente.

E’ altrettanto vero che l’uomo si espande sempre più causando incessante inquinamento e deficit di risorse.

E’ chiaro che bisognerebbe trovare una giusta soluzione per salvaguardare ciò che ci nutre e ci mantiene in vita…. eppure.

Esistono diverse teorie e movimenti atti a trovare una possibile risoluzione che veda il pianeta come fulcro del futuro.

Moltissime persone si impegnano ogni giorno affinché il pianeta sia più sano e più vivibile.

Tra queste miriadi di possibilità esiste un movimento: The Voluntary Human Extinction Movement, ovvero Il Movimento per l’estinzione volontaria dell’essere umanoVHEMT.

Beh se non è chiaro nella sua terminologia, questo gruppo applica o vorrebbe applicare per salvaguardare il pianeta, l’antinatalismo.

Ritenendo l’uomo la maggior causa di distruzione, inquinamento e dissoluzione del nostro ecosistema, questa filosofia crede che per il pianeta ci possa essere una “cura”, in parole semplici, bisognerebbe eliminare l’uomo dalla terra, non facendo figli.

In questo modo, il mondo, secondo il VHEMT, sarebbe salvo in qualche decennio.

Beh se nella pratica questa teoria potrebbe essere anche logica, poco pratica e poco costruttiva appare nella fase realizzativa.

Io non sarei così drastica, poiché credo che ci dovrebbe essere sempre un certo equilibrio nelle cose e questo movimento è assolutamente estremo.

Voi cosa ne pensate, aderireste?

E nell’ipotesi assurda in cui questa teoria attecchisse e risultasse “vincente” chi  potrebbe riscontrare l’effettiva riuscita?

(fonte www.haisentito.it)